Xavier Niel detiene ora l’85,23% del capitale del Gruppo iliad

Xavier Niel Gruppo Iliad


Si avvicina sempre di più l’obiettivo di delisting del Gruppo iliad dalla Borsa di Parigi. Se riuscirà a detenere almeno il 90% del capitale della società madre di Free, Xavier Niel potrà quindi avviare una procedura di recesso obbligatoria per le azioni.

Questa mattina il Gruppo iliad ha comunicato che Niel, tramite la società HoldCo II *, detiene ad oggi l’85,23% del capitale della società (era l’84,13% la scorsa settimana).

Come già affermato in precedenza, se al termine dell’offerta il numero delle azioni rimaste non rappresenta più del 10% del capitale e dei diritti di voto di iliad, Xavier Niel, per mezzo della sua HoldCo II *, chiederà all’Autorità francese dei mercati finanziari (AMF) di avviare una procedura di squeeze-out, come fatto per l’acquisizione di Play in Polonia.

La chiusura dell’offerta è prevista per il prossimo 24 settembre.

Lanciato in un ciclo di investimenti tra 5G e fibra ottica, oltre all’espansione internazionale (Italia e Polonia), il Gruppo iliad vuole più spazio di manovra sugli investimenti, senza dover subire la pressione dei mercati azionari e l’unica strada per poter procedere velocemente è quella avviata nei giorni scorsi, un mega investimento valutato fino a 3,1 miliardi da parte di Niel per il riacquisto delle azioni iliad ed uscire dalla Borsa.

Fonte: comunicato stampa

* HoldCo II è una holding controllata per oltre il 95% da HoldCo, società di cui Xavier Niel detiene l’intero capitale sociale.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter (o nel Gruppo Facebook dedicato agli utenti iliad).

iliad community

Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Interessato ad una delle offerte iliad? Scegli tra le quelle attualmente disponibili, come Giga 120Giga 80Giga 40 o iliad Voce.

Una risposta

  1. LEO ha detto:

    Sarebbe magnifico se ILIAD si espandesse anche in Germania, qui vige il monopolio tariffario e di trattamento dei clienti. Sarebbe un terremoto, come successo in Italia, verso gli attuali operatori.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: