Qualità della rete mobile: iliad conquista il secondo posto in meno di 5 anni

Migliore rete 4G 2023 iliad

A meno di 5 anni dal lancio, iliad può già contare su un importante riconoscimento da parte dei consumatori italiani.

Stando all’ultimo Osservatorio hi-tech di Altronconsumo, basato su oltre 92.000 test effettuati nel 2022 da più di 20.000 utenti dell’app CheBanda, iliad ha conquistato la seconda posizione come migliore operatore di rete mobile 4G in Italia.

Al primo posto è saldamente stabile Vodafone con 34.447 punti, ma sorprende appunto la seconda posizione di iliad (24.297 punti), la cui rete mobile 4G ha mosso i primi passi nel marzo del 2019. Terzo posto per TIM (23.715 punti) e ultimo posto per WindTre (23.037 punti).

Secondo Altroconsumo, rispetto all’anno precedente, tutti gli operatori hanno migliorato la qualità della rete 4G.

Per stilare questa classifica, sono stati valutati i seguenti aspetti:

  • Velocità di download: calcolo del tempo necessario per scaricare un file
  • Velocità di upload: calcolo del tempo necessario per inviare un file
  • Qualità della visione di video: calcolo del tempo necessario a far partire la riproduzione di un video, eventuali interruzioni ed errori
  • Qualità di navigazione su siti internet: verifica dell’apertura di una lista di pagine internet in un browser integrato, verificando se la singola pagina si apre correttamente o meno (e calcolando il tempo necessario).

In una nota diffusa alla stampa, iliad commenta così questo risultato:

Come iliad, siamo incredibilmente orgogliosi di questi risultati: dopo meno di 5 anni, già abbiamo superato il livello e le performance di operatori storici, con decenni di presenza in Italia.

Velocità media di download e upload

Entrando un po’ più nei dettagli, questi i risultati che riguardano le velocità di download e upload registrate dagli utenti, con un picco di 51,2 Mbps in download per Vodafone, seguita da iliad a 37,3 Mbps.

Velocità media download upload 2022

Qualità della navigazione internet

Secondo quanto riferisce Altroconsumo, il test sulla qualità della navigazione internet, monitora l’accesso ad alcuni tra i siti internet più visitati, verificando se la pagina si apre correttamente e il tempo necessario ad accedervi.

Se il ritardo complessivo è inferiore ai 10 secondi, la qualità di navigazione (QNB) viene considerata buona; un ritardo superiore o un fallimento nell’accesso alla pagina vengono considerati negativi. Per ogni operatore viene conteggiata la percentuale di successo.

Qualità della navigazione internet 2022

Qualità di visione in streaming

In questo caso il test verifica il tempo di caricamento e di attesa del video selezionato, eventuali pause (buffering) e tempi di attesa. Per ritardi inferiori ai 12 secondi, la qualità di streaming (QSB) viene considerata buona; ritardi superiori o un fallimento nel caricamento del video vengono considerati negativamente. Per ogni operatore viene conteggiata la percentuale di successo.

Qualità di visione in streaming 2022

Risultati Regione per Regione

Interessanti anche i risultati registrati Regione per Regione (sono escluse quelle meno popolose e con carenza di dati per specifici operatori).

In questo caso il miglior risultato ottenuto da iliad è in Toscana, con una media di 39,7 Mbps in download. Bene anche Piemonte (39,5 Mbps), Veneto (38,6 Mbps), Marche ed Emilia Romagna (37,7 Mbps).

Velocità principali città italiane

Per quanto riguarda le principali città italiane, a Roma le prime due posizioni sono occupate da Vodafone (58 Mbps in download) e iliad (31 Mbps), seguono TIM (18 Mbps) e WindTre (17 Mbps).

A Milano Vodafone si conferma sempre prima (54 Mbps in download), seguita da TIM (51 Mbps), WindTre e iliad (22 Mbps).

Stesso ordine anche per Napoli: Vodafone (92 Mbps in download); TIM (33 Mbps), WindTre 31 Mbps e iliad (20 Mbps).

A Torino è TIM a conquistare la prima posizione (con una velocità media in download di 83 Mbps), seguita da Vodafone (62 Mbps), WindTre (48 Mbps) e iliad (36 Mbps).

A Palermo primo posto per Vodafone (52 Mbps in download), seguita da WindTre (36 Mbps), iliad (27 Mbps) e TIM (18 Mbps).

Genova vede al primo posto TIM (45 Mbps in download), seguita da Vodafone (40 Mbps), WindTre (31 Mbps) e iliad (23 Mbps).

A Bologna la prima posizione è di Vodafone (79 Mbps), seguita da WindTre (44 Mbps), TIM (43 Mbps) e iliad (24 Mbps).

Si chiude con Firenze, dove svetta Vodafone con una velocità media in download di ben 141 Mbps, seguita da iliad (36 Mbps), WindTre (29 Mbps) e TIM (28 Mbps).

Rete 5G

Il numero di test su rete 5G è molto limitato (come la copertura, ad oggi principalmente solo in diverse zone delle principali città italiane) e per questo i dati forniti da Altroconsumo sono da considerarsi puramente indicativi.

Sul fronte velocità, le performance registrate si aggirano intorno ai 70/80 Mbps in download per WindTre e iliad con picchi di 130/150 Mbps registrati da Vodafone e TIM.

Ci vorrà ancora tempo prima di poter sfruttare concretamente la rete 5G dei vari gestori, sia per la limitata copertura, sia perché al momento in Italia il 5G è NSA (Non Stand Alone), ovvero la rete 5G si appoggia in tutto e per tutto alla sottostante infrastruttura 4G (connessione radio e core network).


Commenta questa e le altre notizie sui nostri profili Facebook, X (ex Twitter), BlueSky, Mastodon o nella Community dedicata agli utenti iliad (che conta oltre 21.000 iscritti).

Puoi seguire Universo Free anche su Google News, cliccando sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Le notifiche in tempo reale con i nostri aggiornamenti e le ultime notizie, sono inoltre disponibili unendoti al nostro canale Telegram e al nostro nuovo canale WhatsApp.

Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone. Per segnalarci novità, anteprime, nuove aperture di store iliad, scrivici direttamente da qui.