Taggato: Wind Tre

offerta iliad conferenza

iliad, MVNO e ritorno alla fatturazione mensile: per i tre big 302 milioni di euro di ricavi in meno

Una nuova “guerra dei prezzi”, o più semplicemente un mercato che, grazie all’arrivo di iliad, ha visto crescere la concorrenza, con relativo crollo dei prezzi. I consumatori ringraziano, mentre i tre grandi “big” della telefonia mobile piangono, con un calo dei ricavi da servizi di 302 milioni di euro su base annua. E’ quanto emerge da una analisi pubblicata questa mattina...

Telefonia Mobile giugno 2018

AGCOM: TIM supera Wind Tre nelle SIM complessive (iliad non pervenuta). MVNO in crescita anche senza Kena e ho.

Pubblicato oggi l’osservatorio trimestrale sulle comunicazioni aggiornato al 30 giugno 2018, con la grande assente, iliad, che AGCOM ha deciso di non inserire “in considerazione della vicinanza temporale tra la data di rilevazione e quella di inizio attività dell’operatore”, rimandando il tutto al prossimo trimestre. Le SIM complessive attive in Italia sono salite a 101,4 milioni, di cui 82,9 milioni SIM “Human” *...

Campioni del Servizio 2018/2019: Wind e iliad al top per il servizio offerto tramite i punti vendita

Sono stati pubblicati ieri i dati sulla quinta edizione dei “Migliori in Italia – Campioni del Servizio 2018/2019“, la più ampia indagine sul livello del servizio offerto dalle aziende in Italia, realizzato dall’Istituto tedesco di Qualità e Finanza, in cooperazione  con l’Università di Goethe di Francoforte. Lo studio ha sottoposto a oltre 200.000 giudizi di consumatori italiani (campione rappresentativo della popolazione italiana per...

Open Signal Awards

Report OpenSignal: nel 4G Iliad supera Wind e nel 3G fa anche meglio di Vodafone

OpenSignal – società che si occupa da oltre 7 anni della misurazione delle prestazioni della rete mobile – ha pubblicato il suo nuovo report dedicato al nostro paese e agli operatori mobili dotati di una propria infrastruttura di trasmissione. Trattandosi di dati riferiti al periodo 1° luglio – 28 settembre 2018, sono di particolare interesse perché per la prima volta...