Salt, raggiunta copertura del 97% della popolazione svizzera in 4G


Salt, terzo operatore di telefonia mobile in Svizzera (ex Orange e ora di proprietà di Xavier Niel), ha comunicato oggi i dati sulla copertura nel mese di aprile. L’operatore elvetico ha dichiarato di aver raggiunto una copertura di rete 4G/LTE del 97% della popolazione svizzera.

Tale risultato – segnala Salt in un comunicato stampa – è scaturito dall’aggiunta di nuove antenne e dall’ammodernamento dei ripetitori situati al di fuori dei centri urbani svizzeri, che hanno beneficiato per primi delle tecnologie di comunicazione più avanzate.

Questo impulso è stato dato ad alcune zone strategiche delle aree suburbane, dove sempre più cittadini scelgono di abitare, e a zone rurali e alpine allo scopo di assicurare la copertura in vasti appezzamenti e sulle strade principali.

Lo scorso mese, Salt ha rinnovato molti impianti antenna esistenti e collegato le nuove antenne alla sua rete mobile nazionale. Una nuova macro antenna è stata costruita nel comune in piena espansione di Gland e un ripetitore di Horgen è ormai abilitato per le onde di bassa frequenza; la tecnologia 4G+ è quindi ora disponibile nei dintorni. A Sion, la copertura dell’Ospedale e dello Stade Tourbillon è stata migliorata grazie alla nuova antenna sulla riva sinistra del Reno. Non da ultimo citiamo l’ottimizzazione della tratta Sargans-Ziegelbrücke grazie alla nuova antenna di Murg, che garantisce la copertura delle rive del lago di Walenstadt.


 

Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Potrebbero interessarti anche...

Dì la tua o Rispondi ad un commento...