Il marchio FREE? Depositato da Vodafone Italia


Come segnalato lo scorso maggio, in assoluta anteprima per l’Italia, grazie all’incontro che abbiamo avuto con i vertici di Iliad/Free a Parigi, se c’è ad oggi una certezza sul lancio del nuovo operatore mobile italiano di proprietà del gruppo Iliad, è che non si chiamerà Free Mobile.

Vodafone Italia FREE

Brand decisamente forte in patria e che poteva avere un grande appeal anche per il mercato italiano (notorietà raggiunta grazie alle tariffe particolarmente convenienti e al grande numero di clienti conquistati in pochissimi anni), ma che di sicuro deve essere piaciuto molto in casa Vodafone, visto che il gruppo ha ben pensato di depositarlo all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi nel dicembre 2016.

Insieme al marchio FREE, nella stessa data risultano infatti depositati anche i marchi “FREE GIGA”, “FREE MOMENT”, “FREE DATA”, “FREE WEEK” e “FREE DAY”. Come ipotizzano i colleghi di mvno.news, è facile immaginare che l’operatore abbia deciso di tutelare possibili nomi di offerte o opzioni che potrebbero essere lanciate in futuro (sotto il brand Vodafone o del suo virtuale “VEI”, difficile saperlo).

Tutto naturalmente normale e lungi dal pensare a chissà quali subdole mosse per contrastare un concorrente, c’è giusto questa strana casualità di voler depositare un marchio che in Francia è il nome dell’operatore fisso (e mobile) del gruppo Iliad, che presto sbarcherà anche sul mercato italiano.


Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

2 Risposte

  1. dobale ha detto:

    Il nome del marchio poco importa.L’importante è che ponga fine alle continue rimodulazioni e giochetti vari delle 3 grandi sorelle, con tariffe e servizi chiari e trasparenti. Il suo futuro è di diventare il primo operatore mobile italiano.

  2. Asterix è il nome giusto ma è marchio registrato, purtroppo!

Dì la tua o Rispondi ad un commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: