Cisco supporta iliad Italia nell’implementazione di una nuova rete IP più affidabile e scalabile e servizi innovativi per i clienti


Con un comunicato diffuso questa mattina, Cisco – leader mondiale nei settori del networking e dell’IT – ha annunciato il suo coinvolgimento nel supportare iliad nell’implementazione di una rete IP nazionale all’avanguardia, basata su Segment Routing IPv6 (SRv6), per fornire una nuova offerta mobile in Italia.

Cisco e iliad

Questa nuova architettura si basa su molteplici prodotti che riguardano il portafoglio di reti Cisco, inclusi ASR 9000 e i nuovi router NCS 5500 per core IP, router NCS per infrastruttura DWDM e switch Nexus per Data Center.

L’implementazione di SRv6 consente a iliad di creare una rete estremamente scalabile con maggiore affidabilità, flessibilità e agilità, contribuendo nel contempo a ridurre CapEx (spese in conto capitale) e OpEx (spesa operativa).

Per ampliare ulteriormente i vantaggi di SRv6 sull’intera rete, iliad ha sviluppato, in stretta collaborazione con Cisco, il proprio stack di software SRv6 che equipaggia il suo “NodeBox” locale progettato per aggregare il traffico dalle stazioni base mobili.

L’implementazione della tecnologia SRv6 nelle reti mobili 5G sta ottenendo una forte trazione da parte dei clienti in quanto semplifica i livelli di rete e integra le funzioni del piano utente da un capo all’altro con il solo protocollo IPv6, rendendo le cose semplici, controllabili e flessibili.

“Con questa nuova rete IP basata su Cisco, siamo attrezzati per offrire continuamente servizi innovativi ai nostri clienti finali beneficiando al tempo stesso di un’infrastruttura semplice e scalabile”, ha dichiarato Thomas Reynaud, CEO del gruppo iliad.

“Ci aiuterà a rafforzare lo straordinario successo commerciale che abbiamo riscontrato con oltre 2,8 milioni di nuovi abbonati in appena 7 mesi e a consolidare la nostra posizione come nuovo marchio ‘go-to’ in Italia.”

“Non sorprende vedere iliad essere uno dei primi ad adottare la tecnologia IPv6 del Segment Routing in quanto hanno dimostrato una solida e duratura esperienza di innovazione negli ultimi 15 anni”, ha dichiarato Sumeet Arora, Senior Vice President of Service Provider Networking , Cisco.

“Grazie alle capacità di programmazione della rete SRv6, iliad è destinata a sconvolgere ulteriormente il mercato della telefonia mobile con offerte di servizi davvero innovativi.”

Fonte: comunicato stampa Cisco


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook e Twitter

4 Risposte

  1. King ha detto:

    Finalmente riusciremo ad avere un Ping di 4 / 6 ? Sarebbe ora. Avere una latenza come quella attuale é pazzesco, pur comprendendo l’abbattimento dei costi di eventuali server in Italia, che ad oggi non ci sono, ma sono a Parigi!

  2. dario rossini ha detto:

    i vecchi ladroni gestori cadranno come castelli di sabbia, io ero passato ad “ho” mobile solo per 2 settimane e ripassare di nuovo ad iliad per avere la promozione di 50gb, dato che avevo la prima di 30gb, in quei giorni che ero con “ho mobile” mi spariva micro credito di 4 e 5 centesimi ogni 2 giorni, solo perché l’account di google inviava a numeri mobili italiani gli sms di sicurezza, con iliad non pago nulla e ” ho mobile” mi stava scalando credito credendo che io non mi accorgessi, vodafone e tim e operatori loro come “kena” e “ho” perché prima o poi rimodulano o vi fregano con addebiti non voluti, per sempre la mia iliad.

  3. Simone ha detto:

    Tra i mille svantaggi di entrare come nuovo gestore in un mercato saturo come il nostro, ci sono anche dei vantaggi, come quello che segnalate, ovvero una architettura di rete di ultima generazione e sicuramente all’avanguardia rispetto ai concorrenti

  4. Stefano ha detto:

    Alla faccia di chi pensa che iliad non fa innovazione. Grandi! Continuate così 😉

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: