Anche Xavier Niel tra i milionari del fondo BEV per le rinnovabili

Si chiama Breakthrough Energy Ventures (BEV) ed ha già raccolto oltre un miliardo di dollari per aumentare il finanziamento della ricerca energetica e ridurre le emissioni globali di gas serra. Si tratta del fondo lanciato ieri da Bill Gates e molti altri miliardari, tra cui Xavier Niel (patron del gruppo Iliad), che punta a sostenere – a partire dal 2017 e per vent’anni – gli investimenti nell’innovazione tecnologica pulita.

Breakthrough Energy

Nella lista dei tycoon che hanno creduto in questo progetto troviamo big del calibro di Mark Zuckerberg (Facebook), Jack Ma (Alibaba), Jeff Bezos (Amazon), ma anche Richard Branson (Virgin Group), Michael Bloomberg (Bloomberg LP) e dalla nostra Europa, Hasso Plattner (SAP – Germania) e Xavier Niel (gruppo Iliad – Francia).

E’ di fatto la prima coalizione che riunisce il più ricco gruppo di investitori mai visti prima d’ora sotto un’unica causa ambientale. “Abbiamo bisogno di energia conveniente e affidabile che non emetta gas a effetto serra per alimentare il futuro e per farlo, abbiamo bisogno di un modello diverso per investire nelle buone idee e spostandole dal laboratorio al mercato”, ha commentato Gates.

Un bel progetto che ha subito una accelerazione dopo la recente vittoria di Donald Trump. Il nuovo Presidente degli Stati Uniti non è infatti proprio quello che si può definire un uomo vicino alla causa ambientale.

 

Advertisements

Potrebbero interessarti anche...

Dì la tua o Rispondi ad un commento...