Iliad Italia: ritardi sulla ricerca di top manager “economici” (da 200.000€ l’anno)


Sono diverse le posizioni lavorative annunciate nelle ultime settimane dal gruppo Iliad per la sede italiana di Milano e, ultimamente, per quella di Roma. Ma mentre le ricerche procedono a pieno ritmo, per quanto riguarda i top manager, sembra esserci qualche ritardo.

Xavier Niel

Secondo quanto riferisce oggi Affari & Finanza di Repubblica, sembra che l’organigramma della sua struttura operativa in Italia doveva essere già noto da tempo, ma così non è stato.

Il quotidiano parla di una possibile offerta economica troppo bassa per i top manager, che si attesterebbe intorno ai 200.000 euro lordi annui, così come anche per quelle che vengono definite normalmente “le seconde file”, che si aggirerebbero su un compenso lordo annuo intorno agli 80.000 euro.

Per Affari & Finanza queste sarebbero offerte troppo basse per gli standard italiani e il gruppo francese sarebbe così corso ai ripari aggiornando l’offerta su valori più alti (ma non più di tanto), commentando il fatto come se il gruppo non avesse troppa fretta nella ricerca delle persone chiave.

Siamo sicuri che la scelta fatta dai vertici Iliad sarà su persone capaci, indistintamente dall’emolumento che dovranno percepire, su cui in Italia abbiamo tantissimi esempi (di stipendi da record) a top manager che non hanno di certo brillato per capacità o risultati aziendali.


Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Maurizio Cozzani ha detto:

    Niel svegliati! Cambia le persone che scelgono le persone! Meno ragazzini e più concretezza ed esperienza!

Dì la tua o Rispondi ad un commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: