Emergenza Coronavirus: Iliad Italia e Free in Francia insieme nel pagamento immediato dei fornitori



Iliad Italia S.p.A, il quarto operatore mobile italiano che ha rivoluzionato il mercato con il suo ingresso nel 2018, desidera scendere in campo per affrontare la crisi attuale portando un aiuto concreto alle PMI italiane.

La società lancia quindi un’azione a favore delle piccole e medie imprese presenti tra i suoi fornitori. Queste ultime, che in tempi normali sono spesso soggette a problemi di tesoreria, rischiano infatti di essere particolarmente impattate dalla crisi.

iliad si impegna quindi a pagare immediatamente, senza alcuno sconto, tutte le fatture ricevute dai suoi fornitori piccoli e medi che sarebbero generalmente pagate a 60 giorni. Ciò riguarda più di 2.000 fatture e impatta più di 250 fornitori localizzati su tutto il territorio nazionale, per alcune decine di milioni di euro.

Questo il comunicato stampa diffuso poco fa dalla filiale italiana del Gruppo Iliad e che riflette quanto fatto da Free in Francia, dove è stato deciso di pagare immediatamente le fatture di oltre 700 fornitori, che normalmente vengono saldate (in questo caso) in 45 giorni.

Dopo un piano di prevenzione e continuità di servizio con misure volte a preservare la salute dei suoi oltre 11.000 dipendenti, così come dopo aver pensato anche ai suoi clienti (assistenza migliorata, traffico dati in più, canali Freebox gratuiti ai suoi clienti francesi), anche Free ha deciso di dare una mano a tutti i suoi fornitori:

“Per migliorare la loro liquidità, il gruppo si impegna a pagare immediatamente le fatture in sospeso senza aspettare la scadenza dei canonici 45 giorni dalla fine del mese. Si tratta di oltre 5.000 fatture per più di 700 fornitori, per un importo totale di circa 50 milioni di euro”, spiegano dalla sede di Parigi.

Un aiuto concreto in tutti e due i paesi in cui il gruppo fondato da Xavier Niel è attivo nella telefonia e che verrà indubbiamente apprezzato dai fornitori con cui collaborano.

Un gesto, è bene ribadirlo, tutt’altro che scontato e che in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo significa assumersi la responsabilità di un’azione concreta e importante nel sostenere piccole e medie realtà (le prime ad entrare in sofferenza nei periodi di crisi).

Fonti: comunicato stampa iliad Italia e Free Francia


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

7 Risposte

  1. Viola ha detto:

    Io sono in difficoltà iliad dovrebbe espandere i giga free anche a noi privati in Italia e non solo in Francia! Sono costretta al lavoro agile e devo collegarmi via web in video chiamate non ho internet a casa e utilizzo il PC con hotspot ma ogni videochiamata mi parte un giga! Questo mi fa capire che ho sbagliato a scegliere Iliad visto che operatori italiani di sono adoperati ad andare incontro ai suoi privati in questo momento di importante necessità!

  2. ALBERTO ha detto:

    Per questi giorni di emergenza Iliad potrebbe liberare i giga addebitando la differenza di euro per una tariffa flat a chi lo desidera. Non tutti, infatti, hanno la rete internet a casa ed i figli hanno necessità di stare molte ore al PC per seguire le lezioni scolastiche in videoconferenza. In tali situazioni I giga volano e 50 bastano per meno di 10 giorni. Perché Iliad non fa qs sforzo anche per i privati?

  3. Sander ha detto:

    Non essendoci piu la parita aurea….tutto è possibile…

  4. Davide ha detto:

    Complimenti bravi non è da tutti fare così anzi molti ne approfitteranno per pagare in ritardo! Anche l’azienda dove lavoro ha adottato questa soluzione ed è molto importante in questo momento!

  5. Alessandro D'Arpini ha detto:

    Non voglio essere pessimista ma dopo questa prolungata e forzosa assenza dal lavoro, rischiamo che la popolazione non riesca nemmeno a fare le ricariche.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: