IN60SECONDI parliamo di: Iliad e asta 5G, Xavier Niel, Trump e ZTE


IN60SECONDI è la rubrica di UNIVERSO Free in cui selezioniamo e sintetizziamo le principali (e a volte anche curiose) notizie della settimana su Iliad, il suo fondatore e il mondo delle telecomunicazioni, tutte da leggere in un minuto (o anche meno!).

IN60SECONDI

Iliad e asta 5G

Secondo indiscrezioni lanciate oggi da Il Sole 24 Ore, dall’AGCOM potrebbero arrivare in settimana le indicazioni/regole per il prossimo bando di assegnazione delle frequenze necessarie allo sviluppo del 5G. Per il quotidiano economico, citando un rumor che sta circolando con insistenza nell’ambiente degli operatori tlc, potrebbero essere messi all’asta due blocchi da 80 Mhz più due da 20.

Se dovesse essere confermata questa impostazione, il rischio è quello di una asimmetria con due soli operatori che si aggiudicherebbero la parte più abbondante di spettro. E considerando che in ballo non ci sono solo TIM, Vodafone e Wind Tre, ma anche Iliad e probabilmente altre realtà come Fastweb e Open Fiber, qualcuno rimarrà a bocca asciutta. Seguiremo con molta attenzione anche la prossima asta 5G…

Xavier Niel e Free

Dopo il calo di abbonati registrato in Francia nel fisso con Free, Xavier Niel sembra essere più motivato che mai “Ogni volta che abbiamo avuto difficoltà, è sempre in quei momenti che abbiamo creato le cose migliori… ” ha detto in un intervento al  Club Les Echos. E tra pochi giorni è previsto il lancio delle nuove tariffe…

Trump e ZTE

Sanzioni SI, sanzioni NO. C’è chi già “urlava” che a causa dello stop delle attività a livello globale di ZTE (che per 7 anni non poteva utilizzare componentistica statunitense), Iliad non avrebbe potuto beneficiare dei siti ceduti da Wind Tre, dopo l’unione della rete (di cui si sta occupando proprio ZTE).

Per ora Trump sembra essere tornato sui suoi passi (salvo cambiare nuovamente idea) e probabilmente tutto questo allarmismo nei confronti di Iliad era e rimane infondato.


Un enorme GRAZIE agli oltre 3.000 lettori di UNIVERSO Free che hanno deciso di rimanere sempre aggiornati con le nostre notifiche via Telegram, ai 4.260 fan della nostra fanpage Facebook e per le 600 e più installazioni della nostra Web App avvenute in soli 10 giorni!


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle oltre 3.000 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Una risposta

  1. Filippo ha detto:

    La vedo dura per Iliad la prossima asta 5G…

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: