Free Mobile lancia Free Flex: un nuovo modo di permettersi uno smartphone (anche ricondizionato)



Un’altra piccola rivoluzione in Francia è partita oggi con Free Mobile, l’operatore mobile controllato dal Gruppo iliad, che dalla nascita ad oggi è sempre stato contrario alla vendita sovvenzionata di smartphone (cioè a prezzo scontato incentivandone la sostituzione ogni 24 mesi e abbinata ad una offerta mobile, con cui ci si vincola con rate da 24 mesi o simili).

Smartphone Free Center

E proprio da qui si parte, con la nuova offerta Free Flex, dove viene messo l’accento sulla trasparenza, la libertà e la flessibilità.

Dopo aver lanciato il 5G senza costi aggiuntivi sulla più grande rete in Francia, Free lancia un’offerta innovativa per consentire al maggior numero possibile di persone di accedere agli smartphone sul mercato al giusto prezzo

Come detto, l’operatore mobile francese fondato da Xavier Niel è sempre stato contrario alle offerte mobili con acquisto abbinato di smartphone a prezzo sovvenzionato, tanto da aver vinto nel 2018 davanti alla Corte di Cassazione contro i suoi competitor, sostenendo che questo sistema è simile ad un credito al consumo mascherato, è dannoso dal punto di vista ecologico e spinge a cambiare cellulare più spesso.

Era dunque necessario inventare qualcosa di nuovo, una soluzione alternativa che puntasse sulla trasparenza, distinguendo il prezzo del terminale e il prezzo del pacchetto, senza costi nascosti e lasciando una certa libertà d’azione all’abbonato. Nasce così l’offerta Free Flex.

Cos’è l’offerta Free Flex?

È molto semplice, si tratta di un miglioramento dell’offerta di acquisto rateizzato già proposta da Free Mobile.

I nuovi abbonati possono iscriversi oggi ad un piano tariffario Free Mobile senza impegno e scegliere uno smartphone tra 50 diversi modelli.

Smartphone Free Mobile

Nessuna sovvenzione, quindi, ma uno scaglionamento dei pagamenti mensili su 24 mesi, un periodo durante il quale l’abbonato può in qualsiasi momento acquistare il suo smartphone. Dopo 2 anni, può restituirlo o diventarne il proprietario, in massima libertà.

Se Xavier Niel ieri ha brillantemente assicurato in un video teaser che questa offerta fa rima con trasparenza, è perché con “Free Flex, i piani mobili gratuiti rimangono allo stesso prezzo e i pagamenti mensili del pacchetto sono distinti da quelli del mobile”, contrariamente da quanto succede con Orange, SFR e Bouygues Telecom.

Free Mobile ricorda che “In caso di acquisto, non paghi di più per il tuo smartphone rispetto al suo prezzo reale”. L’operatore consente inoltre all’abbonato di annullare il suo pacchetto tariffario per passare ad un altro operatore senza penali e quindi continuare a pagare il suo smartphone.

Un altro aspetto positivo è che tutti gli smartphone restituiti vengono riciclati e saranno poi offerti come  ricondizionati nei negozi Free.

L’offerta non incoraggia il rinnovo anticipato del terminale perché l’abbonato beneficia per il suo pacchetto di una tariffa interessante ad un prezzo gratuito che è lo stesso con o senza telefono.

Inoltre Free Mobile assicura che i prezzi di molti degli smartphone più popolari sono più interessanti rispetto ai suoi competitor.

Da oggi i clienti dell’operatore potranno scegliere sia la formula a noleggio per 24 mesi o l’acquisto in 4 semplici rate e i Free Center diventano dei veri e propri negozi adibiti anche alla vendita di smartphone, non solo delle offerte di telefonia fissa e mobile di Free.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter (o nel Gruppo Facebook dedicato agli utenti iliad).

iliad community

Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Interessato ad una delle offerte iliad? Scegli tra le quelle attualmente disponibili, come Giga 120Giga 80Giga 40 o iliad Voce.

3 Risposte

  1. LEO ha detto:

    Interesserà anche l’Italia?

  2. Gaspare ha detto:

    Anche iliad Italia dovrebbe fare tutto ciò !?

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: