iliad Italia: a fine 2018 più di 2.8 milioni di clienti e 125 milioni di fatturato



Il gruppo iliad ha pubblicato questa mattina i risultati finanziari relativi al 2018 sia delle attività francesi (Free e Free Mobile) che di quella italiana, dove il nuovo operatore mobile ha debuttato a fine maggio.

Al 31 dicembre 2018 il numero di clienti totalizzato in Italia è stato di oltre 2.837.000 con un fatturato di 125 milioni di euro (erano 55 milioni nel terzo trimestre dello scorso anno). L’EBITDA della filiale italiana è pari a -52 milioni di euro.

Gruppo iliad esercizio 2018

Gruppo iliad esercizio 2018

Frequenze iliad Italia

In Italia iliad ha acquisito da Wind Tre (come da accordi con la Commissione Europea) un portafoglio di frequenze da 35 MHz così suddivise:

  • 5 MHz in banda 900 MHz;
  • 10 MHz in banda 1800 MHz;
  • 10 MHz in banda 2100 MHz;
  • 10 MHz in bada 2600 MHz.

Il tutto per un valore di 450 milioni di euro di frequenze il cui pagamento è dilazionato tra il 2017 e il 2019. A fine 2018 il gruppo iliad aveva pagato a Wind Tre 243 milioni di euro e prevede il pagamento dei restanti 210 milioni (circa) in questo 2019.

Ad ottobre 2018 il nuovo operatore mobile si è aggiudicato per 1.193.272.792 euro 10 MHz in banda 700 MHz; 20 MHz in banda 3700 MHz e 200 MHz in banda 26 GHz nell’asta per il 5G.

Il 4 novembre del 2016 il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha convalidato il trasferimento dei diritti di utilizzo di un portafoglio di frequenze da 35 MHz a Iliad Italia, specificando gli obblighi di copertura relativi a questi diritti d’uso. In base a questi obblighi, iliad dovrà:

  • lanciare commercialmente i servizi di telefonia mobile su banda 1800 MHz entro gennaio 2020;
  • coprire con la banda 2100 MHz (o 900 MHz) i capoluoghi di regione entro il 1° luglio 2022 e i capoluoghi di provincia entro il 1° gennaio 2025;
  • coprire con la banda 2600 MHz il 20% della popolazione 24 mesi dopo che sarà messa a disposizione (o a fine giugno 2019) e 40% della popolazione 48 mesi dopo la messa a disposizione dei 2600 MHz (o fine giugno 2021).

Per quanto riguarda invece il 5G, stando alla decisione n. 231/18/CONS dell’AGCOM, questi gli obblighi di copertura degli operatori mobili italiani e di iliad Italia:

  • essere in grado di dispiegare la propria rete e utilizzare le frequenze 3600 MHz assegnate entro 2 anni dalla loro disponibilità;
  • coprire in banda 3600 MHZ il 5% della popolazione in ciascuna regione italiana entro 48 mesi dall’attribuzione dei diritti d’uso;
  • coprire in banda 700 MHz l’80% della popolazione in ciascuna regione italiana 36 mesi dopo la messa a disposizione di queste frequenze (al più tardi entro giugno 2022) e il 99,4% a 54 mesi dalla loro disponibilità;
  • coprire in banda 700 MHz le principali direttrici di trasporto (porti, aeroporti etc.) entro 42 mesi e le principali aree turistiche entro 66 mesi dalla loro identificazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

A 20 anni dalla nascita, il gruppo iliad è diventato uno dei principali attori nel settore delle comunicazioni in Francia e in Italia, con quasi 23 milioni di clienti e un fatturato di 4,9 miliardi e oltre 10.000 dipendenti.

Gli altri dati sul gruppo iliad

iliad Italia: a fine 2018 più di 2.8 milioni di clienti e 125 milioni di fatturato.

Rete iliad: a fine 2018 oltre 1.500 siti già completamente equipaggiati (saranno 3.500 a fine 2019).


Commenta questa e le altre notizie sui nostri profili Facebook e Twitter o nella Community dedicata agli utenti iliad (che conta oltre 20.000 membri).

Puoi seguire Universo Free anche su Google News, cliccando sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Le notifiche in tempo reale con i nostri aggiornamenti e le ultime notizie, sono inoltre disponibili unendoti al nostro canale Telegram.

Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone. Per segnalarci novità, anteprime, nuove aperture di store iliad, scrivici direttamente da qui.

4 Risposte

  1. Massimo Gagliano ha detto:

    esiste gia e da 4,99

  2. Giacomo ha detto:

    Avevo scommesso che sarebbero arrivati vicinissimi ai 3 milioni entro fine anno e, a quanto pare, non ho sbagliato di molto :). Forza iliad. Ti auguro di migliorare ancora.

  3. Vince ha detto:

    A quando una tariffa con meno Giga ma anche un costo molto più ridotto? Mi farebbe davvero comodo per risparmiare…