Reynaud (Gruppo iliad): in Italia crescita organica ma coglieremo ogni occasione

Gruppo iliad - Groupe iliad

Il Gruppo iliad ha chiuso il terzo trimestre 2023 con risultati record, non solo in Italia (con la migliore performance degli ultimi tre anni), ma anche in Francia (con la migliore performance di Free degli ultimi 6 anni) e Polonia (con l’operatore PLAY).

Il gruppo – fondato da Xavier Niel – nei tre mercati in cui opera ha guadagnato oltre 840.000 abbonati tra il secondo e il terzo trimestre, raggiungendo un totale di 47,8 milioni di abbonati al 30 settembre 2023.

Intervistato da Challenges, Thomas Reynaud, amministratore delegato del Gruppo iliad, ha spiegato che questi risultati sono un’eccezione nel settore delle telecomunicazioni e frutto dell’innovazione, degli investimenti e del sostegno al potere d’acquisto fatti negli ultimi anni.

Tra le strategie messe in atto, anche un forte aumento dei punti vendita sia in Francia che in Italia. In Francia Free è attualmente il secondo più grande datore di lavoro del settore con 10.500 dipendenti.

Reynaud spiega che rispettare gli impegni presi sul fronte del blocco dei prezzi, sta premiando. L’operatore Free si è impegnato da tempo a non aumentare i prezzi dei suoi due pacchetti mobili almeno fino al 2027 (in Italia invece, conosciamo bene la politica del “PER SEMPRE” di iliad, con zero rimodulazioni, nonostante l’inflazione e gli aumenti delle bollette dell’energia degli ultimissimi anni).

Free è diventato l’arma anti-inflazione. Abbiamo investito più dei nostri concorrenti in percentuale del fatturato, con uno sforzo di investimento di oltre il 30% del nostro fatturato in alcuni anni.

Per quanto riguarda la strategia internazionale, Thomas Reynaud ha spiegato che “la nostra strategia è quella di costruire mattone per mattone un grande gruppo europeo di telecomunicazioni, con l’avanguardia della connettività, del cloud e dell’intelligenza artificiale. Siamo cresciuti organicamente in Francia e in Italia, mentre in Polonia attraverso l’acquisizione dell’operatore di telefonia mobile Play.

E con la recente vendita di Vodafone Spagna, non poteva mancare una domanda sul fallito tentativo di acquisizione di Vodafone Italia da parte del Gruppo iliad, con Reynaud che ha ribadito come in Italia “la strategia al momento è quella di una crescita organica (e gli ultimi dati su questo fronte sono più che positivi), senza la necessità di partecipare al consolidamento”.

Ma “saremo pragmatici e coglieremo ogni occasione per crescere, perché i nostri concorrenti in Italia vogliono e hanno bisogno di un consolidamento del mercato“.

Tornando al mercato francese, sempre sul tema del consolidamento nel mondo delle telecomunicazioni, l’amministratore delegato del Gruppo iliad ha spiegato che “non è realmente rilevante in Francia. Abbiamo un modello praticabile che ci permette di creare posti di lavoro, investire e innovare. Ma se si presenta un’opportunità, la coglieremo per crescere”.

Sul fronte degli investimenti, il gruppo punta tutto su fibra e 5G, così come su cloud e intelligenza artificiale tramite la controllata Scaleway.


Commenta questa e le altre notizie sui nostri profili Facebook, X (ex Twitter), BlueSky, Mastodon o nella Community dedicata agli utenti iliad (che conta oltre 21.500 iscritti).

Puoi seguire Universo Free anche su Google News, cliccando sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Le notifiche in tempo reale con i nostri aggiornamenti e le ultime notizie, sono inoltre disponibili unendoti al nostro canale Telegram e al nostro nuovo canale WhatsApp.

Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone. Per segnalarci novità, anteprime, nuove aperture di store iliad, scrivici direttamente da qui.